Inbound_outbound_vignetta

– I metodi che hai sempre usato finora per trovare i clienti non sono più efficaci come una volta?

– Il tuo business è stagnante e non trovi le idee giuste per farlo ripartire?

– Vuoi trovare strategie nuove per attirare i clienti?

Se pensi ancora che per vendere di più sia sufficiente fare più telefonate a freddo, aumentare il numero di visite a clienti potenziali, o prendere nuovi commerciali, sappi che I TEMPI SONO CAMBIATI!

Scusa i toni ma, la mia era solo una provocazione per dire che i vecchi metodi non vanno definitivamente abbandonati ma, Internet, il Web 2.0, i Social Network e l’avvento degli smartphone hanno cambiato il modo in cui i clienti fanno le loro scelte e indirizzano i loro interessi.

“ Ridurre i costi commerciali e aumentare le vendite è possibile?

Con l’INBOUND MARKETING si può”

Inbound-outbound-infografica-hubspot

Questa statistica indica come le attività di tipo Inbound (in arancio) costano c.ca la metà rispetto ai vecchi metodi – fonte HubSpot

Una delle frasi che sento più spesso quando parlo con gli imprenditori dei Social è: “Ma i miei clienti non ci vanno su Facebook!” 

….e la risposta che dò di solito è questa: “Lo sa che ogni giorno le persone fanno 3 Miliardi di ricerche su Google, Facebook ha oltre 1 Miliardo di utenti nel mondo e di questi ben 27 Milioni sono in Italia? Pensa davvero che fra questi 27 Milioni non ci sia neanche un suo cliente o potenziale cliente?”

Se ci pensi bene, anche tu stesso prima di fare acquisti, probabilmente consulti in rete prezzi, caratteristiche, foto o recensioni. Allora è moolto, molto probabile che faccia la stessa cosa anche il tuo cliente, solo che magari, potrebbe trovare sulla rete altri prodotti e non i tuoi.

Un dato che spicca è questo: generare un Lead (contatto) con l’inbound marketing costa meno del 62% rispetto all’outbound marketing.

Allora è venuto il momento di prendere atto di questa vera e propria “RIVOLUZIONE” perchè questo è il primo passo da cui partire per trasformare il tuo modello di business in una “STORIA DI SUCCESSO” attraverso

l’INBOUND MARKETING

Ma che cos’è l’Inbound Marketing?

 

Puoi anche leggere l’articolo “Ingrana una marcia in più e accelera con l’Inbound Marketing”

Partiamo innanzitutto dalla infografica che sintetizza in 4 semplici fasi il concetto di base dell’Inbound Marketing.

Inbound-Marketing-le-4 fasi

Le 4 fasi dell’Inbound -infografica Marco Gentilini By HubSpot

Fare Inbound Marketing vuol dire in poche parole, ridurre le vecchie strategie “Push” per spingere i tuoi prodotti verso i clienti ed adottare nuove strategie di tipo “Pull” per attrarre i clienti verso i tuoi prodotti e la tua azienda fornendo CONTENUTI di QUALITÀ.

Questi contenuti di qualità costituiscono il valore aggiunto che il visitatore del tuo sito deve percepire. L’obiettivo dell’inbound marketing è quello di interessare così tanto i visitatori da ottenere in cambio qualcosa (conversione) senza che tu glielo chieda. Potrebbe essere l’iscrizione al tuo Blog, una richiesta di contatto o un preventivo, oppure lo puoi fidelizzare a tal punto che diventi lui stesso promotore del tuo brand o dei tuoi prodotti e servizi.

Per fare questo ci vuole una Strategia Digitale che analizzi il tuo target di clienti con i loro bisogni e i loro interessi, in relazione alla tua azienda/prodotto e mercato.

Quali sono i cardini dell’inbound marketing?

Possiamo anche dire: quali cardini sfrutta una buona Strategia Inbound ? Innanzitutto una strategia Inbound, per essere efficace, deve individuare e tenere traccia delle esigenze e dei comportamenti degli utenti web in ogni fase del loro engagement nei confronti del brand. Per fare questo ci si basa su diverse tattiche e si sfruttano diversi canali e strumenti  spesso complementari fra loro. Come detto, l’obiettivo principale è quello di attirare l’attenzione di un utente fino a trasformarlo, man mano, in un cliente fidelizzato. Questo percorso a tappe fa uso di diversi mezzi e tecniche di comunicazione online, che sono i piloni su cui poggia tutta la strategia.

I più importanti sono:

  • Il Blog (sito dinamico con contenuti sempre aggiornati)
  • La visibilità sui motori di ricerca SEO (Search Engine Optimization )
  • I Social Media
  • I contenuti di qualità
  • Le Landing Page
  • L’ E-Mail Marketing

Quali sono i vantaggi dell’inbound marketing?

I principali vantaggi che una strategia di Inbound Marketing ha rispetto ad una strategia solo Outbound sono:

  • un ritorno degli investimenti molto più rapido (ROI)
  • minori investimenti finanziari in marketing e risorse commerciali
  • un rafforzamento del marchio attraverso una maggiore consapevolezza (Brand Awareness)
  • una maggior diffusione nel web dei contenuti di qualità prodotti dall’azienda stessa

In poche parole l’ Inbound Marketing crea un circolo virtuoso che, a un certo punto, inizia a diffondere a macchia d’olio un’ immagine positiva dell’azienda nel web, raggiungendo un ampio numero di  potenziali clienti.

Il bello è che, quest’attività di propagazione virale, è opera degli stessi nostri clienti/utenti fidelizzati attraverso i loro canali di diffusione (Social, mail, blog….)

misura-performance

Misurare per capire e migliorare

Un altro dei grandi vantaggi del Marketing digitale rispetto a quello  tradizionale è che si hanno a disposizione molti più dati per capire se andiamo nella direzione giusta.

Ma anche la misurazione non va fatta a caso.

Occorrono conoscenze e tecniche per capire quali parametri controllare, quali meccanismi di tracciamento è meglio attivare e quali no, usare gli strumenti giusti e prendere delle decisioni in base ai risultati ottenuti.

Riporto di seguito alcuni esempi statistici base:

. il numero di visite per ogni singola pagina;

. la percentuale di visite efficaci (effective visites) rispetto alle visite inutili (Bounce rate);

. Il numero e la percentuale di conversioni in vendite o nuovi contatti Lead

. le chiavi di ricerca e i canali con i quali il sito è stato raggiunto;

. le visite analizzate in un certo periodo;

Inbound marketing: quali gli svantaggi?

L’inbound marketing va fatto seriamente, altrimenti è meglio lasciar perdere. Il rischio è quello di sprecare tempo, denaro e crearsi false aspettative.

Come già detto prima, gli elementi per una buona strategia Inbound sono più di uno, e il Blog è uno dei cardini ma, da solo non basta. E’ necessario mettere in pista tutti gli elementi con azioni costanti e mirate, fatte con tutti i crismi e mai lasciate all’improvvisazione.

È quindi fondamentale farsi aiutare da professionisti che, ognuno per le sue specifiche competenze, si occuperanno dei vari aspetti, dalla cura della grafica all’attività SEO e SEM, dalla creazione dei contenuti alla promozione sul WEB (Google AdWords) e sui Social (Facebook ADS).

Infine non ti devi aspettare dei risultati visibili in tempi brevi. Il WEB ha i suoi tempi e solo chi persevera e costantemente e minuziosamente fà le cose giuste, nei tempi giusti e con le persone giuste ha successo.

In linea di massima, questi sono i punti più delicati a cui prestare attenzione nel preparare una campagna di inbound marketing:

  • La fase di analisi iniziale:  bisogna analizzare ed identificare il target delle persone a cui ti rivolgi (ricordati sempre che chi legge è una persona non un’entità)  e il loro comportamento online
  • La progettazione dei contenuti capaci di creare valore aggiunto. Il lavoro di costruzione dei contenuti web può essere fatto internamente all’azienda ma meglio comunque anche affidarsi o integrarsi con un professionista del web-writing .
  • La necessità di investire tempo per la produzione di contenuti di qualità a valore aggiunto. Non ci sono trucchi: per produrre contenuti di qualità occorre tempo ! Qui  l’apporto  tuo o del tuo staff è importante, sopratutto nella creazione dei contenuti, perchè nessuno meglio di te conosce la tua azienda e i tuoi prodotti.
  • Qualsiasi strategia WEB-marketing non funziona all’istante, ma sul medio e lungo periodo. In effetti, come già ricordato, non è l’inbound marketing ad andare a caccia di nuovi clienti, ma sono i potenziali clienti che trovano i contenuti aziendali. E se questi ultimi sono davvero in grado di convertire, fidelizzano il visitatore con il trascorrere del tempo. Nell’inbound marketing i risultati arrivano solo per chi sa essere perseverante!

Potresti immaginare il tuo Sito/Blog come una portaerei, sempre in movimento,  da cui far decollare e su cui far atterrare tutta la comunicazione on-line della tua azienda

portaerei Blog comunicazione

A chi è rivolto il Servizio Inbound Marketing?

Il servizio di Inbound Marketing si rivolge a chi  intravede nel WEB un’opportunità ed la necessità di ottimizzare l’attività on-line eliminando le perdite di tempo, secondo i propri interessi e le proprie esigenze di Budget.

E’ rivolto in particolare alle piccole e medie imprese, ma anche se:

-Possiedi un sito web e desideri che il web lavori per te, generando contatti e vendite;

-Hai bisogno di consulenza e/o formazione per ottenere di più dalla tua attività on line;

-Intendi conoscere ed utilizzare al meglio gli strumenti messi a disposizione da Internet per contare su quante più opportunità è possibile;

-Vuoi espandere il tuo business cercando nuovi mercati all’Estero;  

In cosa consiste in pratica?

Al fine di gestire, controllare ed armonizzare i vari servizi in modo efficace ed efficiente, puoi attivare una consulenza annuale che sulla base di un percorso stabilito di comune accordo, implementa tutte le azioni per la promozione  del tuo sito/Blog.

Comprende quindi tutte quelle attività necessarie alla promozione ed alla gestione della tua comunicazione on-line, più uno o più incontri mensili nella tua azienda secondo necessità.

Il servizio di promozione del sito web è volto a favorire:

. la visibilità sui motori di ricerca attraverso la SEO (Search Engine Optimization)

. la visibilità nel WEB 2.0 attraverso i canali Social (Linkedin, Facebook, Twitter, Google+, Instagram, YouTube …..)

. la promozione pay-per-click sui motori di ricerca (Google AdWords) e sui Social (Facebook ADS)

Il servizio si concretizza nell’inserire contenuti ottimizzati che vengono posizionati:

. sui siti esistenti di nostra gestione o gestiti da terzi

. sui canali social  (Linkedin, Youtube, Facebook, Twitter, ecc);

. sul Blog e pagine Social da creare all’occorrenza (Pagine, Articoli e Newsletter, Linkedin, Facebook, Twitter, Google+, Instagram, Pinterest ecc)

Per ottenere il massimo dei risultati, attingo le competenze specifiche necessarie all’occorrenza da un network di esperti e qualificati professionisti del WEB da me personalmente selezionati. Con il loro supporto ti aiuterò ad individuare gli strumenti e le strategie di marketing digitale più adatti al tuo modello di business; che siano BLOG o Sito Vetrina, E-commerce B2B o B2C, Email-Marketing, Social Marketing o Digital Advertising, scegliendo i più efficaci nel tuo mercato di riferimento ed ispirandosi a casi di successo nel tuo settore.

Il servizio ha anche come obiettivo quello di assicurarti un vestito comunicativo unico e originale.

Molte delle attività sopraelencate possono essere inserite all’interno di piani di Formazione Finanziata per la quale si fornisce anche supporto per la verifica dei requisiti e la successiva richiesta e gestione della pratica.